CARICAMENTO

WESTRAY

Westray è un losco intermediario che ama filosofeggiare, e che cerca di avvertire senza successo il Procuratore circa i pericoli del mondo in cui vuole entrare. Bello, affascinante e spiritoso, Westray è un donnaiolo impenitente, e ciò rischia di portarlo alla rovina.

WESTRAY

Laura è la fidanzata del Procuratore, ma il loro gioioso fidanzamento è guastato dal pericoloso mondo di cui egli è appena entrato a far parte. Laura è bella e ingenua, vede del bene in chiunque. La sua intelligenza e lungimiranza - e il suo amore per il Procuratore - probabilmente non impediranno la sua discesa nella tana del coniglio, e se l'affare non andrà in porto, entrambi si ritroveranno ad affrontare tragiche conseguenze.

WESTRAY

Il Procuratore (il suo vero nome non viene rivelato) è un avvocato che ha la tentazione di entrare in un mondo oscuro e pericoloso per fare soldi in modo semplice. Egli presto impara che una singola decisione può avere conseguenze scioccanti e irreversibili. Anche se riceve molti avvertimenti circa i potenziali pericoli del partecipare a questa operazione, l'arroganza del Procuratore non gli permette di fermarsi.

WESTRAY

Malkina è la fidanzata opportunista e pericolosa di Reiner.
E' una sociopatica la cui mancanza di empatia la rende capace di qualsiasi cosa. Il potere di Malkina deriva dal suo impulso incessante ad avere il controllo su tutto e a possedere qualsiasi cosa pensi di meritarsi. Qualunque sia la conseguenza delle sue azioni, non ha mai rimorsi di niente.

WESTRAY

Reiner è a cavallo di due mondi: il regno stravagante e decadente del suo lavoro come proprietario di nightclub e un brutale mondo criminale spietato e senza regole che si sta rapidamente chiudendo su di lui. Reiner sembra possedere un intuito speciale per le circostanze sempre più terribili del Procuratore, ma anche lui è una potenziale vittima di una vita che in fondo capisce poco.

I CAN VANISH
IN A HEARTBEAT
MY WORLD
IS NAIVE
BUT IS IT SO BAD?
YOU ARE
THE WORLD
YOU HAVE CREATED
TRUTH
HAS NO TEMPERATUR
GREED IS OVERRATED
BUT FEAR ISN'T

SYNOPSIS

Il regista leggendario Ridley Scott e l'autore vincitore del Premio Pulitzer Cormac McCarthy (Non è un paese per vecchi) hanno unito le forze nel sorprendente thriller The Counselor - Il Procuratore, interpretato da Michael Fassbender, Penélope Cruz, Cameron Diaz, Javier Bardem, e Brad Pitt. McCarthy, al suo debutto come sceneggiatore, e Scott intrecciano la verve e l'umorismo nero caratteristici dell'autore con uno scenario da incubo, in cui un avvocato rispettato da tutti perde totalmente il controllo di quella che doveva essere un'operazione commerciale illegale una tantum.

CREW

CAST

RIDLEY SCOTT (Regista/produttore) è stato celebrato con tre candidature agli Academy Award come miglior regista, l'ultima ottenuta nel 2002 grazie a Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto (Black Hawk Down). Inoltre, ha conquistato delle candidature ai Golden Globe e ai BAFTA come miglior regista per Il Gladiatore (Gladiator). La pellicola ha ottenuto anche l'Academy Award, il Golden Globe e il BAFTA come miglior film.

Laureatosi alla prestigiosa Royal Academy of Art di Londra, Scott ha poi iniziato la sua carriera di regista alla BBC, lavorando a diversi prodotti televisivi e pubblicità. Dopo tre anni, ha creato la sua fortunata società di produzione, la RSA.

Nel 1977, Scott ha esordito come regista al cinema con I duellanti (The Duellists), che ha vinto il premio di miglior opera prima al Festival di Cannes. Il suo secondo film è stato Alien, per poi arrivare al fondamentale Blade Runner, che vedeva protagonista Harrison Ford.

Scott ha conquistato la sua prima nomination agli Academy Award nel 1991, per il suo lavoro in Thelma & Louise. In seguito, ha ottenuto una candidatura ai Golden Globe per American Gangster, che vedeva coinvolti Denzel Washington e Russell Crowe. Negli ultimi anni, ha diretto e prodotto il titolo di fantascienza Prometheus, interpretato da Michael Fassbender, Noomi Rapace e Charlize Theron; Nessuna verità (Body of Lies), che vedeva la partecipazione di Russell Crowe e Leonardo DiCaprio; la pellicola epica Le crociate (Kingdom of Heaven), interpretata da Orlando Bloom e Jeremy Irons; e Il genio della truffa (Matchstick Men), con Nicolas Cage e Sam Rockwell.

Come riconoscimento per il suo contributo artistico, nel 2003 è stato nominato Cavaliere dell'Ordine dell'Impero Britannico.
CORMAC MCCARTHY (Sceneggiatore/Produttore esecutivo) è nato nel Rhode Island. Ha frequentato la University of Tennessee e ha prestato servizio nell'aviazione americana. In seguito, è tornato nel Tennessee prima di trasferirsi a Chicago, dove lavorava come meccanico mentre scriveva il suo primo romanzo, Il guardiano del frutteto (The Orchard Keeper).

Il suo secondo libro è stato Il buio fuori (Outer Dark), uscito nel 1968 e seguito da Il figlio di Dio (Child of God), pubblicato nel 1973. Tra i suoi altri lavori, ricordiamo la sceneggiatura del film della PBS The Gardener's Son, che è stato trasmesso nel 1977, e Suttree, un libro che lo ha tenuto occupato in varie fasi per circa vent'anni. Nel 1985, è arrivato Meridiano di sangue (Blood Meridian), mentre Cavalli selvaggi (All The Pretty Horses), il primo capitolo della Trilogia della Frontiera, è uscito nel 1992.

Non è un paese per vecchi (No Country For Old Men) è stato pubblicato nel 2005 e l'anno dopo è stato il turno di The Sunset Limited, rappresentato dalla Steppenwolf Theatre Company di Chicago e pubblicato dalla Vintage Books. Sempre nel 2006, è stato pubblicato The Road, che nel 2007 si è aggiudicato il premio Pulitzer.

Alcuni romanzi di McCarthy, come Cavalli selvaggi, Non è un paese per vecchi, The Road, e Figlio di Dio sono diventati delle pellicole importanti. Non è un paese per vecchi ha conquistato quattro Academy Award, tra cui quello per il miglior film, mentre The Sunset Limited è stato trasmesso dalla HBO nel 2011.
MICHAEL FASSBENDER (Il procuratore) si è diplomato al prestigioso Drama Centre di Londra. Si è fatto notare grazie alla premiata miniserie epica della HBO Band of Brothers e poi ha esordito al cinema nel blockbuster di Zack Snyder 300. In breve tempo, sono arrivati altri ruoli importanti.

Nella sua filmografia, troviamo Bastardi senza gloria (Inglourious Basterds) di Quentin Tarantino, A Dangerous Method di David Cronenberg, Jane Eyre di Cary Fukunaga e Fish Tank di Andrea Arnold. Diretto da Steve McQueen, ha interpretato un uomo dipendente dal sesso in Shame, ottenendo delle candidature ai Golden Globe e ai BAFTA come miglior attore protagonista, oltre a una standing ovation di sette minuti al Toronto Film Festival.

Nel 2012, ha incarnato l'androide David nella pellicola di fantascienza di Ridley Scott Prometheus. Di recente, è stato impegnato nelle riprese di X-Men - Giorni di un futuro passato (X-Men: Days of Future Past), in cui riprende il ruolo di Magneto.
BRAD PITT (Westray), uno degli attori moderni più importanti e versatili, è anche un produttore di successo grazie alla sua società Plan B Entertainment.

E' stato il suo ruolo nel film di Ridley Scott Thelma & Louise a farlo conoscere. In seguito, ha partecipato alla pellicola di Robert Redford In mezzo scorre il fiume (A River Runs Through It), e a Una vita al massimo (True Romance) di Tony Scott. Ha ottenuto grandi consensi anche per le sue interpretazioni nei film di David Fincher Se7en e Fight Club, così come in Snatch – Lo strappo (Snatch) di Guy Ritchie.

Nel 2009, ha recitato in Bastardi senza gloria (Inglorious Basterds) e nel thriller comico Burn after reading - A prova di spia (Burn After Reading). E' apparso anche nei successi di Steven Soderbergh Ocean's eleven - Fate il vostro gioco (Ocean's Eleven), Ocean's Twelve e Ocean's Thirteen. Nel 2011, ha offerto due delle sue prove più complesse grazie alla pellicola di Bennett Miller Moneyball e a quella di Terrence Malick Tree of Life, che lo vedevano coinvolto anche nelle vesti di produttore. Pitt si è aggiudicato il New York Film Critics Circle Award e il National Society of Film Critics Award per queste due interpretazioni, oltre a ottenere tante altre candidature per il suo lavoro in Moneyball.

Di recente, ha lavorato a World War Z di Marc Forster e al film di Steve McQueen 12 Years a Slave.
Il più acclamato attore spagnolo all'estero, JAVIER BARDEM (Reiner) ha conquistato il pubblico di tutto il mondo. Nel 2008, ha ottenuto l'Academy Award come miglior attore non protagonista, grazie al suo ritratto di un killer sociopatico nel film di Joel ed Ethan Coen Non è un paese per vecchi (No Country for Old Men). La sua prova gli è valsa un Golden Globe, uno Screen Actors Guild Award e un BAFTA, oltre a tanti altri premi e candidature.

Ha incarnato l'antagonista nell'ultimo episodio di James Bond, Skyfall, un ruolo che gli ha permesso di essere nominato ai BAFTA, agli Screen Actors Guild Award e ai London Critics Circle Film Award come miglior attore non protagonista.

Ha prodotto e partecipato a Sons of the Clouds: The Last Colony, un documentario che ha dimostrato come la colonizzazione del Sahara occidentale abbia costretto quasi 200.000 persone a vivere nei campi per i rifugiati.

Ha conquistato la sua terza nomination agli Academy Award, oltre a vincere il premio come miglior attore non protagonista al Festival di Cannes del 2010, grazie alla sua prova in Biutiful di Alejandro Inarritu. Inoltre, ha ottenuto il premio di miglior attore al Festival di Venezia per la sua interpretazione nella pellicola di Alejandro Amenábar Mare dentro (Mar adentro), diventando così il secondo attore a ottenere due volte questo riconoscimento. Inoltre, ha ricevuto cinque Goya Award e otto candidature complessive a questo premio.
CAMERON DIAZ (Malkina) ha esordito al cinema a 21 anni, conquistando il pubblico nei panni della femme fatale Tina Carlisle in The Mask - Da zero a mito (The Mask). In seguito, ha partecipato a tanti film che hanno superato i 100 milioni di dollari di incassi nel mondo. E' stata la protagonista della commedia Tutti pazzi per Mary (There's Something About Mary), che ha battuto diversi record quando è arrivata in home video. Ha ottenuto grandi consensi grazie alla sua prova in Essere John Malkovich (Being John Malkovich) di Spike Jonze, oltre a delle candidature ai Golden Globe, ai BAFTA e agli Screen Actors Guild Award. La sua carriera è continuata con Charlie's Angels e poi prestando la voce alla Principessa Fiona nel grande successo di animazione della DreamWorks Shrek e nei suoi tre sequel.

Ha partecipato a Vanilla Sky di Cameron Crowe, conquistando delle nomination ai Golden Globe, agli AFI e ai SAG Award. Ha ottenuto un'altra candidatura ai Golden Globe grazie al lavoro svolto nella pellicola di Martin Scorsese, candidata a molti Academy Award, Gangs of New York. Nel 2011, ha lavorato al film di Michel Gondry The Green Hornet, e ha ottenuto un grande successo al botteghino con la dark comedy Bad Teacher - Una cattiva maestra (Bad Teacher), il suo diciassettesimo film a superare i 100 milioni di dollari nel mondo.

Tra i suoi prossimi progetti, figurano The Other Woman e Sex Tape, una commedia che la porterà a ritrovare il regista Jake Kasdan e il collega Jason Segel dopo Bad Teacher.
La vincitrice dell'Academy Award® PENÉLOPE CRUZ (Laura) ha dimostrato di essere una delle attrici giovani più versatili, interpretando un'ampia gamma di personaggi affascinanti e diventando la prima interprete spagnola a conquistare l'Oscar®.

E' apparsa in varie pellicole di Pedro Almodovar, come Carne tremula e l'acclamata Tutto su mia madre (Todo sobre mi madre), che ha conquistato il Golden Globe® e l'Oscar® per il miglior film straniero. In seguito, ha affiancato Johnny Depp in Blow e Nicolas Cage ne Il mandolino del capitano Corelli (Captain Corelli's Mandolin). Nel 2006, è tornata a lavorare con il caro amico regista Pedro Almodovar grazie a Volver. Acclamata per il suo ruolo, ha conquistato i riconoscimenti di miglior attrice protagonista agli European Film Award, ai Goya e al Festival di Cannes.

Negli ultimi anni, ha lavorato a Vicky Cristina Barcelona di Woody Allen, che le ha permesso di vincere l'Oscar, il BAFTA, il New York Film Critics Circle Award e il National Board of Review Award come miglior attrice non protagonista. Nel 2011, ha ritrovato il regista Rob Marshall (che l'aveva diretta in Nine) grazie a Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare (Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides). Ultimamente, l'abbiamo vista nel film di Pedro Almodovar Gli amanti passeggeri (Los amantes pasajeros), che vedeva impegnato in un piccolo ruolo anche Antonio Banderas.